In data 11.01.2018 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea il nuovo bando di gara per la procedura di affidamento in concessione dell’esercizio a distanza di giochi pubblici.

Si tratta di un bando tanto atteso dagli operatori del settore, che ora dovranno affrettarsi a presentare domanda di partecipazione alla Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato.

Il gioco legale in Italia registra ormai cifre record: in attesa dei dati definitivi di chiusura del 2017, il 2016 ha registrato una cifra d’affari pari a circa 96 miliardi di Euro, ossia ben l’8% in più rispetto all’anno precedente.

Vediamo di seguito gli aspetti più rilevanti del bando.

Innanzitutto, le concessioni oggetto di affidamento sono 120, per un valore totale stimato di 24.000.000,00 euro.

I giochi pubblici oggetto di concessione sono i seguenti: scommesse, a quota fissa e a totalizzatore, su eventi, anche simulati, sportivi, inclusi quelli relativi alle corse dei cavalli, nonché su altri eventi; concorsi a pronostici sportivi e ippici; giochi di ippica nazionale; giochi di abilità, inclusi i giochi di carte in modalità di torneo e in modalità diversa, nonché giochi di sorte a quota fissa; scommesse a quota fissa con interazione diretta tra i giocatori; bingo.

La concessione ha durata fino al 31.12.2022 ed è subordinata al versamento, da parte degli aggiudicatari, di un corrispettivo pari a 200.000 euro cadauno.

I soggetti che possono partecipare a tale gara sono gli operatori di gioco che esercitano la propria attività in Italia o in altro Stato dello Spazio economico europeo, sulla base di una concessione o autorizzazione rilasciata dall’autorità competente dello Stato in cui l’operatore di gioco ha la propria sede legale e che abbiano un ammontare complessivo di ricavi, relativo al biennio precedente la data di presentazione della domanda, pari almeno a 1.500.000,00 euro.

Possono partecipare anche i soggetti che operano in settori diversi dal gioco ovvero in attività di gioco offerte al di fuori dello Spazio economico europeo o in attività di gioco offerte nello Spazio economico europeo con un ammontare complessivo di ricavi inferiore alla predetta cifra nel biennio di riferimento, purché tali soggetti prestino all’Agenzia delle dogane e dei monopoli garanzia bancaria ovvero assicurativa, a prima richiesta e di durata biennale, di importo pari a 1.500.000,00 euro.

È importante presentare la domanda di partecipazione alla procedura di affidamento quanto prima, dal momento che le buste verranno aperte nel rispetto dell’ordine cronologico di presentazione, sino alla concorrenza di 120.

Il termine per la presentazione delle domande è il 19.03.2018 ore 15.00.

L’apertura delle buste avverrà il 19.04.2018 ore 12.00 presso la sede di ADM.

Per maggiori informazioni si consiglia di consultare il sito: https://www.agenziadoganemonopoli.gov.it.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn